3706 visitatori in 24 ore
 218 visitatori online adesso


destionegiorno
Stampa il tuo libro



Caterina Zappia

Caterina Zappia

Caterina è nata a Parigi, fra il profumo di cioccolato amaro e la musica di Édith Piaf .Scrive poesie fin dalla sua tenera età. Scrive versi perchè sono loro a farla sentire viva ed amata, sono frammenti di se, di giorni passati, frammenti di sogni e di ricordi che si annidano nella sua anima.
La ... (continua)


La sua poesia preferita:
Auguri
oggi rubo ai fiori
ciò che io non ho
alle farfalle le ali
per regalarle a te
figlio mio
ho ordinato al vento
di...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Non sentiamoci infelici
La felicità è nel grembo di chi ascolta
il respiro dalle ali senza tempo
sul vento sottile come un filo d'erba.
Allora saremo...  leggi...

Lettera ad una madre
Lo sai, sono ritornata sognatrice.
Ai piedi, porto calzari di pioggia,
e le musiche le rubo ai rami di ginestre
per distrarmi dalle tracce senza luce.
Trascino ricordi sulle poltrone,
in me c’è sempre una strada scura,
deserta e minacciosa...  leggi...

Oh zolle, volate nell'antico
Oh zolle, antiche zolle!
Vi tingerei
i vecchi muschi smunti
di cere vigne al sole,
di gocce silenti di gemme
adunate in gerle di viole.
Vi darei dell’alba
la farina del suo grano,
bianca come l’alito di una rosa alpina
per impastare i sogni...  leggi...

A mia madre
Madre, Dicembre si apre alla gioia
dei rubicondi alberi e delle siepi,
la terra tira il muschio con le corde,
e commenta, le macine e le rese.
Madre, la valle ti somiglia nello sguardo,
diventa porpora sopra ad ogni cosa,
come un pennello in...  leggi...

Il mare e l'uomo
Si stringono le parole mai sentite,
e mi corrono come il mare
in quell’istante che sopravvive a tutto,
in una eternità che grida al cuore.
Il mare e l’uomo...
e non è mai per caso
che apre pagine di sole
dentro un libro teso...  leggi...

I poeti muoiono al mare
I poeti muiono al mare
per coprirsi la bocca di brezza
per scrivere sui fogli del cielo
ambrate parole
I poeti muoiono al mare
per dare alle spume
canti d’amore
e fragili suoni di giorni lontani
ai granelli mani di seta.
I poeti muoiono al mare...  leggi...

Vorrei regalarti una conchiglia
Tu, non conosci il mare...
Non sai, quante volte svuota gli occhi,
quante volte risucchia il dolore.
Non sai delle sue mani increspate.
Tu, non lo conosci...
Non hai mai visto il suo guanciale.
L’orizzonte è d’oro.
Il suo laccio arrampica le...  leggi...

Le case dei paesi
Sembrano bianche collane, le case,
intrecciati dal silenzio che cattura
e trafigge la pazienza di un mondo antico.
Sembrano appese ad un ramo come nidi
di voli vaporosi e reali,
fra le luci e le pareti quasi morte.
Stanno le vie attorno per...  leggi...

Profumo d'amore
La mia goccia d’amore
ha il sapiente gesto del calore
di una fiamma che arde nel tempo.
Ha i germogli del sole negli occhi,
sul viso fogli di cielo,
stende la mano dall’alba al tramonto
come una nuova ghirlanda
che viaggia sul dorso del...  leggi...

Il lamento degli ulivi
Qui a sera ...
dove stanca, dorme la collina,
la mia terra, col suo sagace fiato,
alle mani rispolvera la fatica.
Qui il vento, arruffa anche le foglie,
strappa il merlo, dal ramo generoso.
S'accende il lampo, laggiù alla marina,
noi siam...  leggi...

Caterina Zappia

Caterina Zappia
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Auguri (21/06/2010)

La prima poesia pubblicata:
 
Il coraggio e la forza (29/03/2010)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Povero fiore (18/02/2020)

Caterina Zappia vi propone:
 Il lamento degli ulivi (29/10/2010)
 Lettera ad una madre (18/01/2013)
 Profumo d'amore (14/02/2012)

La poesia più letta:
 
Il lamento degli ulivi (29/10/2010, 8658 letture)

Caterina Zappia ha 10 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Caterina Zappia!

Leggi i 417 commenti di Caterina Zappia


Leggi i racconti di Caterina Zappia

Le raccolte di poesie di Caterina Zappia


Autore del giorno
 il giorno 29/09/2019
 il giorno 29/09/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019

Seguici su:



Cerca la poesia:



Caterina Zappia in rete:
Invia un messaggio privato a Caterina Zappia.


Caterina Zappia pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Caterina Zappia


Le sue 108 poesie in Dialettali

Settembri

Dialettali
Smovi l’erba cu’ ‘nu respiru longu
supra ‘sta terra conzata a penzeru
lu celu vai porgendu lu so’ velu
e stringi l’occhji comu ‘nu spaisatu.

Settembri, pitta di malincunia
ndi dassa cu’ du’ brazza conserti
davanti chisti campi ormai deserti
i……leggi


Club Scrivere Caterina Zappia 11/09/2019 11:40| 89

E veni Natali

Dialettali
Sempri appressu o grossu di penzeri
stannu li iornati di chisti tempi
penzi e vidi sempri sulu cosi mali
non c’è cchjiu amuri attornu a genti.

Però ogni annu, prima u arriva Natali
sembramu tutti comu mariunetti
tutti cchjiu duci, tutti assai……leggi

Club Scrivere Caterina Zappia 27/11/2018 11:40| 340

Nta ‘nu iornu d’amuri

Dialettali
’Nta ‘nu iornu d’ amuri
sì cunzulanu tanti vuci
comu  all’erba servaggia
’nta ‘nu senteru di suli.

Resta bisognu  ogni cosa
l’occhji si specchjiunu a mari
i mani toccanu u celu
e lu pettu suspira ancora.

E l’aria resta misteru
intra a ‘nu……leggi


Club Scrivere Caterina Zappia 09/02/2017 12:19| 755

Scrùsci Novembri

Dialettali
E’ capu d’ogni tristezza chistu misi
pecchì lu cori si inchji di lacrimi,
ognunu i nui si senti senza arrisi
pur ‘u cipressu ndavi fogghji malati.

Arriva novembri ed è com’a ‘na spina
‘nta chistu pettu cunzuma penzeri,
penzu a me’ patri appressu……leggi


Club Scrivere Caterina Zappia 28/10/2016 13:42| 1| 977

’Sta paura

Dialettali
Non ricanusciu cchjìu lu mundu,
‘stu mundu votatu intrafora,
non si ricanusci, glià bella parola,
l’amuri esti tuttu stracangiatu.

Non ricanusciu cchjiu lu mundu
chi offendi l’anima e lu cori,
la manu chi ti teni stritta stritta
nta ‘n’attimu……leggi


Club Scrivere Caterina Zappia 10/03/2016 11:48| 2| 1511

Amuri meu (a mio figlio)

Dialettali
Ti basu quandu dormi e ammucci l’occhji
Accussì assaggiu tutti i to’ penzeri,
Cu sapi quanti sogni si giranu nta notti
comu a du’ stigli sunnu i to’ pinnolari.

Ti basu quandu dormi e ammucci l’occhji
Quandu trema la me’ notti intr’e mani
Volia u……leggi

Club Scrivere Caterina Zappia 23/02/2016 11:13| 1092

Mancu si ti mangi setti sarmi i sali

Dialettali
Mancu si ti mangi setti sarmi i sali
po’ sapiri comu sunnu li perzuni,
sulu quandu ti strazzanu lu cori
cu’ l’unghji longhi senza ‘na ragiuni.

Si fannu bandera d’umirtà e amuri
e poi si liganu igli stessi mani e pedi
Cu’ ‘na catina chi non faci……leggi


Club Scrivere Caterina Zappia 17/02/2016 15:45| 1574

Cca’ si respira Natali

Dialettali
Duci è ‘st’aria chi scindi d’Asprumunti
Surca comu ‘n’aratru ‘sta campagna
È ‘nu velu finu c’addura di muntagna
E sembra ca ‘mbarzama tuttu u celu.

St’aria è fridda, però dici tanti cosi
Staci cu’ ‘na vucchiceglia stanca
Accantu a ‘sti senteri……leggi


Club Scrivere Caterina Zappia 17/12/2015 19:00| 1073

Settembri

Dialettali
Assettati settembri, vicinu a mmia
fammi sentiri u duci da’ racina,
dammi ssa vucca culurata e chjna
quandu suspira nta ss’arribba i mari.

Dammi lu hiatu, chi ti rresta a sira,
pocu, pe’ mu fazzu ‘na nuvulata
u giru attornu tutta……leggi


Club Scrivere Caterina Zappia 16/09/2015 10:36| 1| 1084

A mammiceglia mia

Dialettali
A mammiceglia mia è com’o suli
a menz’a chistu mundu scelleratu
iglia mi squatra e, doppu s’arridi,
e s’impertica cu’ tuttu u so’ passatu.

A mammiceglia mia, faci fatica u parra,
non sapi cchjiu chi iornu esti,
mi teni stritta o stessu com’a……leggi


Club Scrivere Caterina Zappia 13/05/2015 11:51| 1148

U mari trema occhji

Dialettali
Non sacciu cchjiu, chi ndajiu a penzari,
quandu guardu ‘u mari nta la notti,
oi, mi dici cosi, troppu amari,
parra cu’ du’ lacrimi supra l’occhji.

Non sacciu cchjiu, quali attra cosa
’u mundu ndavi mi faci a pezzi,
chistu raggiu di suli chi ndi……leggi


Club Scrivere Caterina Zappia 22/04/2015 10:08| 1| 1161

E mi basta

Dialettali
E mi basta, forzi pe’ natura
U guardu ‘na matina arricrijiata
U movu l’occhji comu ‘na iornata
Quand'alliscia lu poveru timpuni.

Mi basta, esti nu confortu
Chista criatura chi nd’abbrazza
E va scarfandu l’anima di l’ortu
Puru la rosa russa……leggi


Club Scrivere Caterina Zappia 10/04/2015 13:03| 1408

Festa 'i primavera

Dialettali
Facimu festa, attaccàmundi a lu celu
cu’ l’occhji e ‘nu longu rispiru.
Guarda: si fici iancu u biancuspinu,
la rosa abbàlla e non mi pari veru.

Fannu festa e, currunu a li sipali
cu’ na fami stritta supra e mussa,
vannu cercandu lu……leggi


Club Scrivere Caterina Zappia 22/03/2015 11:52| 1242

Adduri i primavera

Dialettali
Stamatina lu celu esti diverzu
tremanu li senteri cu’ l’acquazzina,
trema a cima chi vol’i cambia sessu,
si faci duci duci, puru la rrina .

Adduri i primavera stamatina
basta arzari l’occhji supra a cima,
sfiorari l’orizzonti com’a……leggi

Club Scrivere Caterina Zappia 27/02/2015 11:26| 1289

Eccula ccà

Dialettali
Eccula ccà, ‘sta spericeglia i suli
chi si apri comu a ‘nu sorrisu,
la rigala a sta terra chi carrìa,
si vota comu sangu in paradisu.

Eccula ccà, esti anima e nu cori
abbrazza a ganghi chjini li senteri,
ruppi li sferi i friddu supr’e cimi
parra……leggi

Club Scrivere Caterina Zappia 03/02/2015 11:11| 1168

 
Precedenti 15 >>

108 poesie trovate. In questa pagina dal n° 1 al n° 15.

 


Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione

Dialettali
Settembri
E veni Natali
Nta ‘nu iornu d’amuri
Scrùsci Novembri
’Sta paura
Amuri meu (a mio figlio)
Mancu si ti mangi setti sarmi i sali
Cca’ si respira Natali
Settembri
A mammiceglia mia
U mari trema occhji
E mi basta
Festa 'i primavera
Adduri i primavera
Eccula ccà
Iornu da’ memoria
Quandu chjiovi
L’aria è ianca
Rrestàmi Natali
Mi chjiamu arbaru
Resta cca’
L’arzura agghjiutti
Cu’ ‘sta malincunia
Comu la gramigna
Estati
Esti primavera
L’ ottu marzu
Hiatu chi zzumpu
Ventu
All’annu novu!!
Arriva Natali, si fannu troppi paroli
Natali
Intra a ‘stu silenziu
Oj chiovi
A mari
L’umbra du’ poeta
Poesia
’U mari
’stu duci penzeru
Lu perzicaru
Quand’eru cotrareglia
Ti cercu amuri
’Sta vuccata di sira
All’annu novu
Vola penzeru meu
E’ Natali!
’Nu rosariu pa’ ‘sta terra mia
Tornami Natali
Sugnu o non sugnu poeta
E veni Natali!
Chista sira
Ricordi!
Non viju l’ura, c’arriva Natali!!
’U tempu passatu
’Na goccia d’autunnu
E trasi novembri
’U desideriu
Chi esti l'amuri?
Cima 'i paradisu
Attacca tarantella
Malincunia
Dassai ‘st’occhji cu’ la cuntentìzza
A undi mi porti settembri?
Vaju a mari
Ecu di poesia
Quandu ‘u mari
‘Sta lacrima di preghera
Vuci culurata d'azzurru
'A notti è duci cumpagna!
Cu' du' rosi di mari
Sorrisu fattu cinniri
Comu 'nu muru
E' bellu parrari d'amuri!
Hiatu d’amuri
Cantu disperatu
Sogni capricciusi
Hjacca l’arba!
A me patri
'A sapunetta
Dammi 'nu sorrisu, Signuri!
Non ti scordu
Luna tratidura
Fimmina!
Paisi meu!
Cala la notti
Jorna di nivi e jorna di pani
Vecchju Natali
Malidittu lu doluri
Carizza ‘i vita!
Portami cu’ ttia!
Littara ‘o cori
Amuri
’U destinu, chi destinu!
Sula cu' ttia
Ti volia comu passeru chi vola
Sentu comu parra 'a terra mia
Mpizzu st’occhji supra ‘stu cantu di marina
Occhji intra a ‘nu suli anticu
Comu du’ rrami duri
’u cori c’aspetta
Veni... NATALI
'a me casa
’u penzeru du’ poeta
"fimmina doj"
Dammi luna 'na manu
'U cori
Davanti a 'stu mari
’Na telefunata

Tutte le poesie



Premio Scrivere 2012
Ubriacarsi di poesia Jim Morrison (La notte è un pozzo nero dove intingo inchiostro per le mie poesie)
Premio Scrivere 2011
Prima che sia troppo tardi Tema libero

Caterina Zappia
 I suoi 5 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
DIETRO LA COLLINA (Lembi di vita sul ramo della memoria) (18/11/2011)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Fumo nero (14/12/2012)

Il racconto più letto:
 
PROFUMO D'ORIGANO SELVATICO (Lembi di vita sul ramo della memoria) (01/12/2011, 1169 letture)


 Le poesie di Caterina Zappia



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2020 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it